Studiare l'inglese in Italia ? A che serve ?

Studiare l'inglese

OK! SMETTETE DI STUDIARE L'INGLESE, NON SERVE IN ITALIA!

A che serve studiare un codice di lingua che non mi permette di comunicare con nessuna

nazione a eccezione dell'Italia ? Questo codice di lingua è abusivamente chiamato: "Inglese" solo perché qualcuno ha preso uno scheletro di grammatica Inglese e lo ha inserito in questo codice dimenticando, però, di inserire anche la sostanza che è la lingua viva, quella parlata, vissuta; infatti questo codice è solo una farsa che serve nient'altro che a indottrinare in un modo decisamente errato i nostri giovani!

Docenti che si impegnano a istruire i nostri giovani, ma loro stessi sono incapaci di comunicare con Inglesi e Americani!

E allora smettiamo di insegnare una lingua che non si capisce e che nessuno parla.

Ora vi chiedo:

"Se questa lingua è così incomprensibile per quasi tutti gli Italiani, perché nessuno la capisce e nessuno la parla, perché i nostri Ministri hanno inserito nel programma ministeriale la letteratura Inglese, la geografia Inglese, la storia Inglese e oggi ho pure visto un libro di matematica Inglese, tutto in lingua originale?"

Posso capire se il Ministro della Pubblica Istruzione avesse inserito in Sicilia i Classici siciliani; io, che sono siciliano, non avrei trascorso intere nottate a tradurre parola per parola quello che un Autore Siciliano ha scritto in un testo scolastico perché parlo il Siciliano. Vedo solo un "Accanimento terapeutico" a causa della necessità di imparare a ogni costo l'Inglese, e i risultati non solo sono inesistenti, ma producono gravi conseguenze a chi tenta di intraprendere tale studio senza poterlo mettere in pratica. L'Inglese scolastico viene trasmesso come formule chimiche da imparare a memoria e, tuttavia, rimangono senza efficacia.
Quando avevo cinque anni, ero capace di parlare l'Italiano, chiaramente per quello che avevo appreso fino a quel momento, e sentendo dire da qualche bambino come me, ma meno fortunato di me "Ho venuto dalla scuola" avrei certamente riso correggendolo: "Ma no! Si dice SONO VENUTO", ma se un adulto me ne avesse chiesto il perché, avrei potuto rispondere soltanto: "Perché è stonato". Entrato più tardi a scuola ho appreso la regola grammaticale che spiegava il motivo del mio modo di dire; infatti non era perché fosse stonato, ma in quel caso "ANDARE, TORNARE E VENIRE" sappiamo che sono verbi intransitivi, e, come tali, richiedono l'ausiliare ESSERE e non l'ausiliare AVERE. Conclusione: Per imparare una lingua, bisogna prima di tutto parlarla adeguatamente, e poi apprendere i motivi attraverso le regole grammaticali. In Italia si fa tutto all'incontrario e, di conseguenza, viene fuori un grande macello!

Quello che propongo, è di provare un corso di inglese serio, che ti insegna a parlare bene la lingua e a capire perchè si usa quella determinata regola grammaticale.

Vuoi vedere come fare?

Inizia dando un' occhiata alle lezioni gratuite del corso di inglese online e agli esercizi di grammatica inglese gratuitamente. Tutto è senza impegno.

Piero Mascali
Responsabile dei Corsi di Lingue Straniere