La storia

Mi chiamo Piero Mascali e sono uno dei Tutor di English no Problem; opero nella Scuola insieme ai miei figli, Alessandro ed Emanuela.

Quando ero bambino, avvertivo un forte fascino per la Lingua Inglese; compravo di solito un giornaletto "l'intrepido" che trattava di un bambino, come me, ma di colore verde, e aveva capacità di volare e di dominare con una forza sovrumana, una specie di Superman; nello stesso giornaletto veniva fornito un elenco di dodici parole in lingua Inglese; ero solito leggerle e rileggerle, sia pure a modo mio, finché non le avessi imparate: impiegavo due settimane per impararle, ma in quella successiva dimenticavo quasi tutto!

Ero molto interessato e mi documentavo molto sulla materia ed ero pure veloce nella scrittura; questo mi ha fatto guadagnare ottime valutazioni da parte della mia insegnante di Inglese alla seconda media superiore.

Avendo appreso le nozioni linguistiche in maniera soddisfacente e che mi elevava rispetto ai miei colleghi di corso, ho iniziato ad insegnare l'Inglese a 18 anni, credendo di essere all'apice della cultura linguistica. Ero, infatti, ignaro di aver appreso un codice del tutto errato avendolo acquisito a scuola: è valido perché i miei connazionali mi capivano ed io capivo loro quando usavano lo stesso codice scolastico che oggi ho battezzato, scherzandoci un po' "Codice KAPPA", si, perché esiste anche il "Codice Farfallino", o quello delle "CASA, CASE, CASI, CASO e CASU" inserendolo con la stessa vocale iniziale e finale dove in una parola cade l'accento: es. "ciao" diventa "CIA_CASA_O" e così nessuno mi capisce tranne quelli che conoscono questi codici.

Il Codice di lingua Inglese si distacca molto dal Codice Kappa (Codice scolastico), vengono usate le stesse parole, ma pronunciate in maniera molto diversa; vengono applicate le stesse regole grammaticali allontanandosi vertiginosamente dai veri modi di dire e di impostazione del linguaggio poiché, tra l'altro, si attinge molto spesso al Codice Italiano provocando la così detta "FRITTATA".

Spinto dal desiderio di istruire tutti i miei connazionali nella vera lingua Inglese, ho cominciato ad insegnare a livelli più elevati rispetto alla Scuola Classica Italiana: "English no Problem" è la risposta al dovuto insegnamento di questa lingua straniera; "English no Problem" entra a fondo nel problema risolvendolo nei dettagli con l'aiuto di un sistema valido, lo Studio dei film in lingua originale, il servizio di cortesia dei Tutor impegnati nella missione e la totale disponibilità della Scuola stessa nel venire incontro ad ogni tipo di esigenza collettiva o personale.